Corso Abilitante "RSPP - Moduli A + B + C"
Riconosciuto ai sensi del D.Lgs 81/08 che rilascia un attestato valido su tutto il territorio nazionale ai sensi degli Accordi Stato-Regioni del 21/12/2011 (sicurezza dei lavoratori) e del 07/07/2016 (RSPP e ASPP)
iscriviti ora

Scarica la Brochure

Perché partecipare

CORSO RSPP: MODULI A + B + C

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) è una figura giuridica obbligatoria all'interno dell'azienda secondo quanto previsto dal D. Lgs. 81/08.

Il corso RSPP consta di tre moduli:

Modulo A (28 ore) con funzione introduttiva e generale è volto a fornire le conoscenze di base su forme e contenuti della prevenzione e della sicurezza sul lavoro

Modulo B (48 ore) che approfondisce metodi di valutazione del rischio e di individuazione delle misure per ogni macrosettore (dal marketing alla produzione manifatturiera) con quattro eccezioni (b-sp1 Agricoltura e Pesca o Silvicoltura, b-sp2 Cave e Costruzioni , b-sp3 Sanità Residenziale, b-sp4 Chimico e Petrolchimico)

Modulo C (24 ore) che tratta degli aspetti gestionali e relazionali della Prevenzione

Al fine di ottenere la Qualifica completa di RSPP è necessario frequentare il 90% dei tre Moduli A, B e C e superare i relativi test di verifica finali.

REQUISITI:

  • Diploma di Scuola Secondaria Superiore o laurea (triennale o magistrale)
  • Possedere un'ottima conoscenza della lingua italiana. 

Sono esonerati dal corso di formazione (ma non dall'aggiornamento periodico) coloro che sono in possesso delle lauree nei settori Ingegneria e Architettura e Professioni Sanitarie della Prevenzione. 

I requisiti del Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione sono definiti nel Testo Unico Sicurezza, D.Lgs. 81/08 e ss.mm. In particolare l’art. 32 definisce quali sono le «capacità e i requisiti professionali» per esercitare il ruolo di Rspp interno o esterno in aziende, enti pubblici e associazioni.

RICAPITOLANDO, PER DIVENTARE RSPP:

  • Con il Diploma (es. geometra, perito, liceo…) è necessario frequentare i Moduli A, B e il Modulo C
  • Con la Laurea in Ingegneria, Architettura o Professioni sanitarie della Prevenzione è necessario il Modulo C (ed eventuali aggiornamenti dei Moduli B)
  • Con la Laurea in altre materie è necessario frequentare i Moduli A, B e il Modulo C

È possibile iscriversi ai singoli moduli compilando il Form Contatti.

Argomenti trattati

  1. Modulo A
    • L’approccio alla prevenzione nel d.lgs. n. 81/2008   
    • Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento
    • ll sistema istituzionale della prevenzione
    • Il sistema di vigilanza e assistenza   
    • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il d.lgs. n. 81/2008
    • Il processo di valutazione dei rischi   
    • Le ricadute applicative e organizzative della valutazione dei rischi
    • La gestione delle emergenze   
    • La sorveglianza sanitaria   
    • Gli istituti relazionali: informazione, formazione, addestramento, consultazione e partecipazione
  2. Modulo B
    • Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti
    • Ambiente e luoghi di lavoro
    • Rischio incendio e gestione delle emergenze
    • Atex
    • Rischi infortunistici
    • Macchine impianti e attrezzature
    • Rischio elettrico
    • Rischio meccanico
    • Movimentazione merci: apparecchi di sollevamento e attrezzature per trasporto merci
    • Mezzi di trasporto: ferroviario, su strada, aereo e marittimo
    • Cadute dall’alto
    • Rischi di natura ergonomica e legati all’organizzazione del lavoro
    • Movimentazione manuale dei carichi
    • Attrezzature munite di videoterminali
    • Rischi di natura psico-sociale
    • Stress lavoro-correlato
    • Fenomeni di mobbing e sindrome da burn-out
    • Agenti fisici
    • Agenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto
    • Agenti biologici
    • Rischi connessi ad attività particolari
    • Ambienti confinati e\o sospetti di inquinamento, attività su strada, gestione rifiuti
    • Rischi connessi all’assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcol
    • Organizzazione dei processi produttivi
  3. Modulo C
    • Ruolo dell’informazione e della formazione   
    • Organizzazione e sistemi di gestione   
    • Il sistema delle relazioni e della comunicazione
    • Aspetti sindacali   
    • Benessere organizzativo compresi i fattori di natura ergonomica e da stress lavoro-correlato 

Attestato finale

Al termine del corso - a condizione di avere frequentato almeno il 90% delle ore previste - previo superamento del test di verifica finale conformemente al D. Lgs. 81/2008 - Accordo Stato Regioni 07/07/2016 , verrà rilasciato l’Attestato di Qualifica di RSPP (Responsabile al Servizio di Prevenzione e Protezione) - Moduli A+B+C

Prossime Edizioni:

09 Settembre 2024

Durata, modalità di frequenza e quota di iscrizione *

Webinar di gruppo

Modulo A + B + C: 28 ore + 48 ore + 24 ore = 156 ore

1.699,00€ (IVA esente)

* Nella quota di partecipazione è già compreso il rimborso spese di €25 per le spese amministrative di emissione dell'attestato finale.

PagoLight

Iscriviti al corso

Docenti

Giuseppe Racano

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)

Vincenza Lo Coco

Senior Trainer Sicurezza

Mirko Cavalieri

Formatore sicurezza (corso sicurezza generale e specifica lavoratori, RSPP, RLS, Dirigenti...)

Alessandro Lozza

RSPP-FORMATORE

FAQ

1. Chi è l'RSPP?
L'RSPP (acronimo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) è la persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all'art. 32 designata dal datore di lavoro, a cui deve rispondere, per coordinare il servizio di prevenzione dai rischi. Questo servizio provvede a individuare i fattori di rischio, elaborare delle misure preventive e protettive per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, proporre programmi di informazione e formazione e fornire specifiche informazioni ai lavoratori sui rischi potenziali e sulle misure di prevenzione da adottare. 

2. Chi può essere nominato RSPP?
Il compito di RSPP può essere ricoperto da un dipendente dell'azienda o da un consulente esterno ovvero dal Datore di Lavoro stesso nel caso di aziende fino a 5 lavoratori, oppure in seguito alla frequentazione obbligatoria di un corso di formazione della durata minima di 16 ore e massima di 48 ore in riferimento alla natura dei rischi presenti nel luogo di lavoro dove intende svolgere la sua funzione; inoltre il Datore di Lavoro è tenuto a frequentare anche corsi di aggiornamento. 
Per ricoprire la carica di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore,ai sensi degli artt. 31 e 34 del D.Lgs. 81/08. 

3. Qual è l'obbligo formativo per l'RSPP/ASPP non datore di lavoro?
Il D.Lgs. 81/08 prevede che lo svolgimento dei compiti di addetto/responsabile del servizio prevenzione e protezione sia subordinato al possesso dei seguenti requisiti:
- Essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore;
- Essere in possesso di un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative (ovvero il Modulo A di base e i Moduli B relativi al settore di appartenenza dell'azienda);
- Per la sola figura di RSPP, in possesso dell'attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento, al corso per il Modulo C. 

4. Quali sono le funzioni di un RSPP?
Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è "persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali descritti nell'art. 32, designata dal Datore di Lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi." (Decreto Legislativo 9 Aprile 2008, art.2). 
Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione partecipa assieme al Medico Competente e al Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza alla riunione periodica indetta annualmente dal Datore di Lavoro e collabora con queste figure professionali per la realizzazione del Documento di Valutazione dei Rischio. 

5. Chi sono i Docenti del corso?
Per favorire una maggiore efficacia nell'acquisizione delle competenze, i docenti del corso sono consulenti, manager, imprenditori e operatori di settore, in grado di trasferire competenze e strategie per operare nel mercato del lavoro. 

6. Per frequentare il corso è necessario essere in possesso di specifici requisiti?
I requisiti specifici richiesti sono il possesso del diploma di scuola superiore o laurea (triennale o magistrale), possedere un'ottima conoscenza della lingua italiana. 

7. Entro quanto tempo va pagata la quota di partecipazione?
La quota di partecipazione al corso è di 1699€ + IVA (22%) da pagare o in comode rate con noi, senza alcun tasso di interesse; o rateizzando il pagamento da 3 a 20 rate (con accesso al finanziamento Pagolight a tasso 0). Il pagamento della prima rata consentirà l'attivazione dell'Account per l'accesso all'Area Riservata mediante la quale verranno visualizzati calendario e tutto il materiale didattico a disposizione.